Anna Felder: Gran Premio svizzero di letteratura 2018

felder.jpg

Alla scrittrice ticinese Anna Felder (80 anni) è stato attribuito il Gran Premio svizzero di letteratura 2018. Le motivazioni della giuria sottolineano l’originalità dell'opera, impregnata di umanità e di umorismo, come indica una nota odierna dell’Ufficio federale della cultura.

Ad altri sette scrittori sono stati assegnati 25 mila franchi a testa per opere stampate l’anno scorso nell’ambito del Premio svizzero di letteratura. Tra i premiati figura il ticinese Fabiano Alborghetti di Rancate con "Maiser", romanzo in versi edito in Italia da Marcos y Marcos.

La consegna dei riconoscimenti è prevista per il prossimo 15 di febbraio alla Biblioteca nazionale di Berna.

Per saperne di più

http://www.premiletteratura.ch/it/premi-svizzeri-di-letteratura-2018/

Comment

Alberto Chollet

Alberto Chollet è un giornalista svizzero, nato a Lugano nel 1953.

È laureato all'Università di Bologna e ha lavorato come insegnante, animatore culturale, giornalista e produttore televisivo. Dal 1985 al 2013 si è occupato di cultura, di produzione fiction tv e di coproduzioni cinematografiche per la Televisione svizzera a Lugano (RSI), a Ginevra (RTS) e a Berna (SRG SSR).

Attualmente collabora con la Biennale dell'immagine di Chiasso, il Festival Diritti Umani di Lugano e Media per tutti.

5000 creatori di cultura contro No Billag

Oggi 5000 creatori di cultura hanno deciso di portare all’attenzione dell’opinione pubblica il loro appello, affinchè la popolazione il 4 marzo voti NO alla pericolosa iniziativa No Billag. Tra loro si annoverano nomi conosciuti come quello della regista Fulvio Bernasconi, della musicista Marco Zappa e dell’autrice Anna Felder.
Mediante questo appello 5'000 creatori di cultura appartenenti a tutti i generi artistici si dichiarano a favore della molteplicità culturale e contro No Billag: musicisti, attori, autori, traduttori letterari, operatori del cinema, cabarettisti, speaker, ballerini – sia dilettanti che professionisti.

Read More

Italianità: Un bene da tutelare

Italianità: Un bene da tutelare

Il Quotidiano parte alla scoperta della “Svizzera che pensa, scrive e sogna in italiano”. Prendendo spunto dalla celebre frase di Ignazio Cassis, espressa al momento della sua elezione in Consiglio federale, Michele Trefogli ci porta in viaggio attraverso il paese per scoprire storie di italianità. Quattro reportage attorno alla cultura e alla lingua di Dante, in onda da martedì 2 gennaio a venerdì 5 gennaio

Read More

Luigi Tosi e Elena Bonzanigo, a Bellinzona

Siamo lieti di segnalarvi due interessanti e uniche serate al Teatro Sociale di Bellinzona dedicate alla musica di Luigi Tosi (1881-1957) e alla sua commedia in musica Dania (Teatro Sociale, 1930), esempio più unico che raro di creazione di un’opera in Ticino. Particolare attenzione verrà data anche al libretto realizzato dalla scrittrice ticinese Elena Bonzanigo (1897-1974).

Teatro Sociale di Bellinzona

- Giovedì 9 novembre 2017 ore 20.45, “Dania, un’opera per il Sociale”.
Con Felicity Brunner (studiosa del libretto di Dania all’Università di Zurigo), Luca De Grazia (bisnipote di Tosi) al pianoforte ed Elena Spoerl lettrice. La serata è anche un’introduzione al concerto del 10 novembre. Ingresso libero.

- Venerdì 10 novembre 2017 ore 20.45: “La Bellinzona di Luigi Tosi. Ricordi e scoperte”.
Con Alice Rossi soprano, Valentina Londino mezzosoprano, Luca De Grazia pianoforte e con la Civica Filarmonica di Bellinzona. Franco Arrigoni direttore di banda. Ospite: Felicity Brunner studiosa dell’opera di Elena Bonzanigo. In programma musiche di Tosi, Arrigoni, Mascagni, Massenet e Puccini.”

Informazioni per la prevendita: www.teatrosociale.ch/biglietteria/informazioni-prenotazioni-e-vendita

 Luigi Tosi

Luigi Tosi

 Elena Bonzanigo

Elena Bonzanigo

Comment

Alberto Chollet

Alberto Chollet è un giornalista svizzero, nato a Lugano nel 1953.

È laureato all'Università di Bologna e ha lavorato come insegnante, animatore culturale, giornalista e produttore televisivo. Dal 1985 al 2013 si è occupato di cultura, di produzione fiction tv e di coproduzioni cinematografiche per la Televisione svizzera a Lugano (RSI), a Ginevra (RTS) e a Berna (SRG SSR).

Attualmente collabora con la Biennale dell'immagine di Chiasso, il Festival Diritti Umani di Lugano e Media per tutti.